Benvenuti nel sito dell'Archivio di Stato di Udine

L'Istituto conserva un ricco patrimonio documentario che occupa circa 10 km di scaffalature e che riguarda la storia della città di Udine e di tutto il territorio friulano.

Vi si trovano atti dal XIII al XX secolo e molte di queste carte risultano prodotte nell'ambito dell'attività di uffici pubblici, ma molte provengono anche da enti e istituzioni private, oppure da ambiti familiari.

Sono infatti custoditi gli atti di più di 2000 notai, migliaia di pergamene, mappe catastali ottocentesche, carte della Provincia di Udine, liste di leva e ruoli matricolari, archivi di organismi giudiziari, di antichi monasteri e confraternite, di istituti educativi, assistenziali e culturali. oltre che di antiche famiglie nobiliari, di cui sono pervenute carte patrimoniali, atti processuali, corrispondenza privata, investiture e alberi genealogici.

Tutta la documentazione è liberamente consultabile, a meno che non sia tutelata dalla legge sulla privacy.

Buon viaggio nel nostro sito.

direttore: dott.ssa Luisa Villotta

* * * * * * * * * * *

Domenica di Carta2019

DOMENICA DI CARTA - 13 OTTOBRE 2019 apertura straordinaria dalle ore 15 alle ore 19

In tale occasione l’Archivio di Stato di Udine presentarà alle ore 15.30  il nuovo numero della rivista on line I Quaderni di in prin dedicato a:

"I PUPILLI DELLA PATRIA". Storia di madri e orfani friulani della Grande Guerra

di Gaetano Vinciguerra

Immagine di donna con bambino

Il prezioso lavoro di Gaetano Vinciguerra sugli orfani di guerra friulani offre all’Archivio di Stato di Udine l’occasione di presentare un nuovo Quaderno di in prin dopo dieci anni dall’ultima uscita.
Il quaderno sarà scaricabile dal 13 ottobre 2019 dal sito www.friulinprin.beniculturali.it -  sezione Quaderni di in prin
invito alla presentazione (file pdf)



Logo_GEP_italiano

“Un due tre … Arte! Cultura e intrattenimento” Giornate europee del patrimonio 2019

 Don Pietro Nachini, artefice d'organi.
I documenti conservati all'Archivio di Stato di Udine

invito alla presentazione (file pdf)

Pietro Nachini, artefice d'organi

L’Archivio di Stato di Udine sarà aperto al pubblico (sabato 21 settembre, dalle ore 15.30 alle ore 19.30) per far conoscere attraverso una rassegna documentaria le fonti storiche inedite e riconducibili a don Pietro Nachini (1694-1769) il più celebre costruttore di organi della scuola veneziana settecentesca, di cui quest'anno ricorrono i 250 anni dalla morte.

Questa iniziativa si inserisce nelle manifestazioni nachiniane del Museo del Duomo di Udine (www.cattedraleudine.it/nachini-250).

La rassegna inizierà il 21 settembre e proseguirà fino al 7 dicembre 2019. Sarà visitabile durante le ore di apertura dell'Archivio di Stato. Per le visite guidate è necessario fissare un appuntamento chiamando lo 0432 477245

copertina libretto, don Pietro Nachini, artefice d'organi

Puoi scaricare l'opuscolo-guida (file pdf di 2,56 MB) dell'esposizione contenente testi biografici, immagini, trascrizioni dei documenti esposti e una ricca bibliografia nachiniana.



COMUNICATO CHIUSURA DEPOSITO

Si avvisa la gentile utenza che, a causa della temporanea chiusura di un deposito per lavori di adeguamento dei dispositivi di prevenzione incendi a partire dal giorno 01.04.2019 saranno esclusi dalla consultazione i seguenti fondi:

- Catasto (tutte le serie)
- Centro tutela minorile
- Commissione medica per le pensioni di guerra
- Corte di assise di Udine
- Deputazione provinciale di Udine
- Direzione didattica I° Circolo di Udine
- O.N.A.I.R.C Opera nazionale di assistenza per le regioni di confine
- O.N.I.G. Opera nazionale invalidi di guerra
- Pretura di Cividale
- Pretura di Tolmezzo
- Pretura di Udine
- Questura di Udine
- Stato civile. Tribunale di Udine (consultabile online sul portale Antenati)
- Stato civile. Tribunale di Tolmezzo
- Tribunale di Udine (post 1900 ca.)

- Ufficio provinciale della motorizzazione civile di Udine

Ci scusiamo per il disagio, rimanendo a disposizione per ogni ulteriore delucidazione in merito.


ORARI 
(su prenotazione tel. 0432-477747)

lunedì 8.00 - 14.00
martedì 8.00 - 17.00
mercoledì 8.00 - 14.00
giovedì 8.00 - 17.00
venerdì 8.00 - 14.00
sabato 8.00 - 13.00