Biblioteca

immagine di una parte della bilioteca dell'Archivio di Stato di Udine

La biblioteca dell’Archivio di Stato di Udine, attualmente costituita da più di 19.000 pubblicazioni, tra volumi, opuscoli e annate di riviste, ha carattere specialistico, in quanto destinata prevalentemente a fornire un supporto per le ricerche sulla documentazione archivistica conservata dall’istituto.
Le materie principali risultano pertanto la storia generale, la storia delle istituzioni e della pubblica amministrazione, la storia di Udine e del Friuli, l’archivistica, la diplomatica e la storia del diritto; sono però presenti anche due raccolte di testi antichi, provenienti da privati (lascito di Andreina Nicoloso Ciceri e donazione della famiglia Deotti), ed una raccolta legislativa di normative emanate dall’inizio dell’800 fino ai giorni nostri.

 

La biblioteca è accessibile a tutti, negli orari di apertura della sala studio, ma non è previsto prestito esterno.
E’ possibile effettuare riproduzioni in fotocopia delle opere conservate, nei limiti previsti dalla normativa in vigore.

Raccolte particolari
  • Biblioteca legislativa: raccolta di fonti legislative dei secoli XIX e XX.
  • Tesi di laurea svolte sulla documentazione conservata in Archivio.
  • Periodici storico-archivistici per un totale di circa 250 titoli.
  • Biblioteca Ciceri: raccolta di 557 volumi antichi (in gran parte edizioni dei secoli XVIII e XIX) pervenuti grazie al lascito di Andreina Nicoloso Ciceri.
  • Biblioteca Deotti: donazione di un privato, costituita da più di 700 volumi (secc. XVI – XX); comprende testi religiosi, letterari e manuali di medicina.
  • Biblioteca Gortani: raccolta di 285 opere (secc.XVI-XX), annesse al fondo archivistico di Giovanni Gortani (1830-1912), erudito friulano studioso di storia locale.


Per proseguire la ricerca…
Ai fini della ricerca di pubblicazioni relative alla storia locale si segnala che nell’OPAC www.infoteca.it sono consultabili i cataloghi delle principali biblioteche udinesi (Biblioteca Civica “V. Joppi” e Biblioteca del Seminario arcivescovile “L. Scrosoppi”), oltre a numerose altre biblioteche presenti sul territorio.

Responsabile: sig.ra Laura Cerno
laura.cerno@beniculturali.it

Le fonti documentarie nelle pubblicazioni, 1996 coperta